Il 6 febbraio è la Giornata Internazionale contro le mutilazioni genitali femminili, atroce pratica che affligge almeno 200 milioni di ragazze nel mondo, di cui 44 milioni hanno meno 15 anni di età. L’Italia è stata una delle prime nazioni a dotarsi di una disciplina legislativa contro questo fenomeno e il Governo si sta impegnando per investire nella formazione del personale sanitario che più interagisce con le donne a rischio di mutilazione. Ieri alla Sala Zuccari del Senato con i senatori Marco Scurria, Susanna Donatella Campione e l’organizzatrice Benedetta Paravia sono intervenuto per ribadire l’importanza di combattere con decisione la mutilazione genitale femminile.

Website Pin Facebook Twitter Myspace Friendfeed Technorati del.icio.us Digg Google StumbleUpon Premium Responsive

Italia tra le prime nazioni con una legislazione contro le mutilazioni genitali femminili

Category: AttualitàNotizie
0
71 views

Join the discussion

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *