Il ritorno della conflittualità convenzionale in Europa non mette in secondo piano il ruolo del soft power, lo ha trasformato, rendendo sempre più necessario il multilateralismo. Sono proprio le identità a porre nuove forme di regolazione della globalizzazione.

Il Mediterraneo esiste come molteplicità di legami silenziosi antropologici e geografici, come intreccio di scambi e di traiettorie, un complesso di abitudini, di movimenti, di culture ibride. Sul mare, che rischia sempre più di assumere le forme di un muro, si gioca anche la partita economica: la via della seta cinese fa del controllo delle acque e dei porti uno strumento essenziale per la sua riuscita. Il mare, però, va osservato anche come oggetto in pericolo, minacciato dall’inquinamento, dall’innalzamento delle temperature, dalle microplastiche.

L’Italia, nell’annuale indice sul soft power, è tornata quest’anno fra i primi 10 posti grazie soprattutto al peso delle categorie ‘Cultura e patrimonio’. L’Italia è la superpotenza della Bellezza. Si sta affermando con maggior chiarezza un ruolo di primo piano dell’Italia sostenuto dai valori identitari e culturali di italianità. Tra i canali prioritari per rafforzare il soft power dell’Italia, vi è sicuramente la diffusione della nostra lingua all’estero attraverso gli istituti di cultura. E per questo inseriremo la lingua italiana in Costituzione, con specifiche proposte di legge, proprio come simbolo principale dell’italianità nel mondo.

Rivedi qui il mio intervento alla seconda giornata della Quarta Soft Power Conference organizzata da Francesco Rutelli a Venezia presso la Fondazione Cini nella sessione “Identità e civilizzazioni. Millenni di hard power e Soft Power: Venezia, il Mediterraneo, il Mondo”.

 

Website Pin Facebook Twitter Myspace Friendfeed Technorati del.icio.us Digg Google StumbleUpon Premium Responsive

Soft Power, cultura e patrimonio vero potere dell’Italia

Category: Notizie
0
302 views

Join the discussion

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *