Bene l’approvazione dell’emendamento da parte delle commissioni Lavoro e Affari Costituzionali sulla trasformazione del Centro Sperimentale di Cinematografia. Il Parlamento, che è sempre sovrano, ha ampliato l’organismo di amministrazione, colmando l’omissione fino ad oggi incomprensibile dell’Università e dell’Istruzione, ampliando anche le finalità del Centro fino all’interazione con i nuovi settori e le nuove tecnologie, come l’intelligenza artificiale.

Nessuna lottizzazione ma vera valorizzazione del merito: ricordo che la precedente governance venne indicata dal ministro Franceschini. Dovremo revisionare i costi per gli studenti e vagliare i costi di gestione, garantendo un Centro sperimentale che possa formare professionalità competitive per l’audiovisivo nazionale, incentivando anche nelle scuole l’interesse per il cinema.

Qui la mia intervista contro le fake news della sinistra in difficoltà. Liberiamo la cultura dai condizionamenti politici.

Website Pin Facebook Twitter Myspace Friendfeed Technorati del.icio.us Digg Google StumbleUpon Premium Responsive

csc: nessuna lottizzazione, lo rilanceremo

Category: Attualità
0
241 views

Join the discussion

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *