Fino al 21 luglio CHIAVE DI VOLTA, dell’artista Giuseppe Cuccio a cura di Georgiana Ionescu, promossa da ICAS – Intergruppo parlamentare Cultura, Arte e Sport, con gli auspici della Presidenza della Commissione Cultura della Camera dei Deputati,
in collaborazione con Fondazione ”Ludovico degli Uberti” , con il patrocinio di “Taormina Arte”, è in mostra nel Complesso di Vicolo Valdina- Camera dei deputati,  tra la Sala del Cenacolo, la Sagrestia e la Chiesa di San Gregorio Nazianzeno.

L’artista siciliano Giuseppe Cuccio, la cui formazione espressiva deve molto al modello Brancusiano, nel percorso espositivo ci pone davanti a figure e volti che si rivelano a noi in una staticità misteriosa ed emozionante tra sacro e profano, tra antico e contemporaneo.

Accogliere l’arte scultorea e i disegni di Giuseppe Cuccio nel Complesso di Palazzo Valdina significa impreziosire lo splendido Convento con il suo chiostro antico e l’antichissima chiesa bizantina di San Gregorio di Nanzianzeno. Lo stile dell’artista è ancestrale ed evocativo. Il suo linguaggio è spirituale e sincretico. Si rimane in sacra e silente osservazione dinanzi ai suoi personaggi. Angeli senza ali, ma con il carisma del sacro. Donne in estasi come madonne quotidiane. Il suo segno forte in movimento e il suo nero schematizzano movimenti e gesti di forme simboliche.

Chiave di volta è il tema che unisce tutto. Il luogo, l’architettura degli archi e il suo genius loci, Martia de Palosiis, come recita l’epigrafe a sentinella del chiostro, che la badessa delle suore benedettine fece realizzare nel 1520. E da allora veglia dall’alto sul suo convento.

Una mostra imperdibile. Vi aspettiamo fino al 21 luglio, dal lunedì al venerdì dalle ore 11 alle ore 19:30 (ultimo ingresso ore 19), ingresso libero con abbigliamento consono. Ingresso da Piazza Campo Marzio 42.

Website Pin Facebook Twitter Myspace Friendfeed Technorati del.icio.us Digg Google StumbleUpon Premium Responsive

Chiave di Volta: la scultura di Giuseppe Cuccio in mostra alla Camera dei deputati

Category: evidenzaNotizie
0
494 views

Join the discussion

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *