Al CPAC di Washington (Conservative Political Action Conference), la più grande manifestazione del mondo conservatore, come componente della delegazione italiana per rappresentare Fratelli d’Italia e il Gruppo dei Conservatori e Riformisti Europei, per ragionare insieme su alcuni temi fondamentali per il futuro di tutti noi.
Nel 2017 con Umberto Mucci e We the Italians lanciammo una petizione in cui chiedevamo al governo italiano di intervenire per via diplomatica sugli USA per tutelare i monumenti dedicati a Cristoforo Colombo, sotto attacco dell’ideologia woke. Siamo qui anche per sostenere battaglie come questa, per difendere la civiltà occidentale da chi vorrebbe riscrivere la storia cancellando personaggi,  eroi, condottieri, usando il filtro acido del politicamente corretto.
Una battaglia mondiale che siamo pronti, con il governo Meloni e dei conservatori italiani, a combattere ogni giorno nel nome della differenza nel rispetto della libertà e dei nostri figli.
Website Pin Facebook Twitter Myspace Friendfeed Technorati del.icio.us Digg Google StumbleUpon Premium Responsive

Al CPAC nel nome dei conservatori italiani

Category: evidenzaNotizie
0
422 views

Join the discussion

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *