AST: MURO AZIENDA SU STIPENDI, PROTESTA CONTINUA

Un applauso a Landini per il coraggio che ha avuto ad attaccare questo governo, che è un governo reazionario. Sicuramente non è la prima volta che un sindacalista, soprattutto a sinistra, si mette a fare politica: ci sono molti precedenti storici, come per esempio Livia Turco o lo stesso Bertinotti, e tanti altri esponenti del mondo politico.

Bisogna vedere cosa creerà la sua iniziativa. C’è una voragine nella sinistra e non è escluso che Renzi si vada a riposizionare più al centro, andando a isolare le forze più a sinistra come Sel. Questo significa una sola cosa: a Renzi non interessa più di rappresentare la sinistra italiana, ma si muove sempre di più verso il centro. In realtà, bisogna vedere, alla luce di questa grave crisi congiunturale, se questo centro esista davvero: noi di FdI crediamo di no, e più volte abbiamo ribadito che i moderati oggi sono un’astrazione della vita politica.

Non c’è più nessun moderato. Il vecchio ceto medio è scivolato verso una condizione di crisi economica ed esasperazione politica. Noi speriamo – perché siamo nazionalisti e vogliamo il bene della nostra nazione – che si riesca a uscire dalla crisi, ma per farlo servono politiche diverse da quelle che sta portando avanti Renzi: anche col decreto sulle banche popolari il premier ha dimostrato di stare dalla parte dei poteri forti, piuttosto che dalla parte dell’interesse nazionale.

Noi vediamo di buon occhio l’iniziativa di Landini e ci possono essere convergenze nel merito, se si tratterà di una proposta che vada a beneficio del popolo italiano.

Website Pin Facebook Twitter Myspace Friendfeed Technorati del.icio.us Digg Google StumbleUpon Premium Responsive

Bene Landini nel fronte anti Renzi…

Category: caroselloevidenzaNotizieslider
0
250 views

Join the discussion

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.