Sul piede di guerra abitanti e negozianti contro il progetto di chiusura al traffico lungo la strada che costeggia il Colosseo. Riuniti in assemblea su via Merulana: “La zona Esquilino-Monti e Celio subirà uno stupro. Siamo favorevoli alla ciclabilità ma così moriremo di inquinamento”

Un topo con il volto spaventato dentro un’auto verde. E’ il disegno ironico scelto dal comitato “Trappola per Fori” per lanciare oggi una raccolta firme “per dire no alla pedonalizzazione dei Fori Imperiali” a pochi giorni dalla sperimentazion: sabato 3 agosto la città celebrerà la chiusura al traffico privato di via dei Fori Imperiali con la Notte dei Fori. “Diciamo sì alla tutela del Colosseo ma no al traffico nei rioni, – spiegano residenti e commercianti aderenti al comitato – alla finta pedonalizzazione di via dei Fori Imperiali e sì alla ciclabilità”.

Cittadini e commercianti dei rione si sono ritrovati in assemblea su via Merulana per discutere e “denunciare lo stupro che a breve subirà questa zona”. “Per questo – ha spiegato il coordinatore del comitato, Nicola Tripodi – siamo qui per proporre una raccolta firme tra Esquilino-Monti e Celio perché altrimenti questo quadrante morirà, e giovedì in pieno consiglio comunale porteremo queste firme al sindaco ma continueremo a raccoglierle anche a settembre”.

“Ce l’abbiamo già la più bella passeggiata di Roma ed è via Merulana: magari il sindaco pensasse prima a fare qualcosa qui e a tutelare questa zona e poi a pedonalizzare i Fori”, lamentano alcuni residenti. “C’è uno spazio dell’esercito disabitato in via Labicana: perché non si fa un parcheggio lì dentro?”, propone un residente che aggiunge “qui moriremo di inquinamento, lo capisce il sindaco Marino oppure no. Ho mia moglie che deve fare terapia tutti i giorni, come la porto da qui a piazza Vescovio: la viene a prendere lui con la bici? Se ne tornasse a Genova”. “Lui ci toglie i parcheggi sotto casa, se ne rende conto il sindaco? – si anima un commerciante – Abbiamo già mille problemi in questa zona. L’Esquilino è in degrado: ci sono problemi molto più importanti”. “Se il nostro sindaco non ci ascolta faremo qualcosa di più concreto: a settembre manifesteremo per le strade perché non è una protesta con un particolare colore politico, siamo commercianti e residenti esasperati”, si alterano alcuni cittadini. “Sono un abitante del rione Monti – spiega un ragazzo – e sono molto amareggiato. Credo che questa zona il sindaco non l’abbia neanche visitata. Pedonalizzare sì ma prima bisogna far funzionare i mezzi. E’ giusto tutelare l’area del Colosseo ma devono tutelare anche me cittadino. Ci sentiamo allo sbando. E’ uno stupro al rione senza un vero progetto”.

Website Pin Facebook Twitter Myspace Friendfeed Technorati del.icio.us Digg Google StumbleUpon Premium Responsive

Fori Imperiali, Nasce comitato residenti e commercianti Trappola per Fori

Category: Notizie
0
287 views

Join the discussion

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.