“La sentenza del Tar che ha definitivamente respinto il ricorso presentato dalla cooperativa “Il Cammino” in merito all’affido del Servizio della Comunità di Riabilitazione Residenziale, in Città della Pieve (Pg), dimostra che il bando dell’Act non solo era fatto bene, ma che anzi ha avuto il merito di interrompere il corso di un unico polo che è durato fin troppi anni. Lo stesso polo che la sinistra difendeva curiosamente con un interesse assai particolare.

Aspettiamo ora con ansia le scuse da parte di tutti quegli esponenti di sinistra come Azuni e Ozzimo che nei mesi scorsi insinuavano in maniera del tutto infondata e strumentale il mal operato di Canu e dell’Agenzia Capitolina sulle Tossicodipendenze”.

È quanto dichiara in una nota il capogruppo di ‘Fratelli d’Italia’ in Campidoglio, Federico Mollicone.

Website Pin Facebook Twitter Myspace Friendfeed Technorati del.icio.us Digg Google StumbleUpon Premium Responsive

DROGA, MOLLICONE (FDI): “BENE SENTENZA TAR, SINISTRA ORA CHIEDA SCUSA A CANU E AD ACT”

Category: caroselloNotizie
0
443 views

Join the discussion

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.