La prima riunione del Cda del Comitato Roma 2020 ha dimostrato che il lavoro per vincere la sfida olimpica è iniziato con lo spirito giusto. Lo confermano le dichiarazioni del presidente della Provincia di Roma, Nicola Zingaretti, all’insegna dell’unità e della condivisione di intenti. Come membro della Consulta dei Promotori del Comitato Roma 2020 e presidente della Commissione Sport di Roma Capitale, condivido pienamente gli indirizzi del sindaco Alemanno e del presidente Pescante per una candidatura sobria nei lavori e nei costi: vigileremo affinché questa strada sia seguita e le Olimpiadi del 2020 siano i Giochi dell’unità, della trasparenza e dell’efficienza, rispetto ad alcuni grandi eventi sportivi dei decenni passati. È necessario uscire dal contesto locale, in cui troppe volte maturano e si costruiscono le manifestazioni sportive italiane, puntando a case history di successo come Rio de Janeiro e Londra. È fondamentale inoltre fare scelte adeguate sia per quanto riguarda le partnership internazionali che gli incarichi tecnici, allo scopo di rendere l’immagine di Roma un brand vincente e convincente a livello globale. In questo scenario, mi chiedo a nome di quale Pd parlino i consiglieri Foschi e Masini, il cui controcanto stride con la disponibilità del presidente Zingaretti, già perfettamente consapevole sia dell’importanza della posta in gioco che dell’unità come valore aggiunto per vincere questa competizione.

Website Pin Facebook Twitter Myspace Friendfeed Technorati del.icio.us Digg Google StumbleUpon Premium Responsive

Roma2020: unità, trasparenza ed efficienza sono le armi vincenti della candidatura

Category: caroselloNotizie
0
200 views

Join the discussion

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.