teatro-marcello.jpg

La realizzazione del Museo della città, e interventi di restauro su diverse aree archeologiche, dal Circo Massimo ai Fori Imperiali, dal Campidoglio al Portico d’Ottavia, oltre a quelli già previsti per il Colosseo. E’ quanto prevede il piano di riqualificazione e valorizzazione dell’area archeologica promosso da Roma Capitale e dal Ministero dei Beni Culturali. Non possimao che esprimere il nostro plauso e sostenere i progetti di riqualificazione e valorizzazione dell’area archeologica centrale presentati dal sindaco Alemanno, in quanto dimostrano la volontà e l’impegno dell’Amministrazione capitolina di valorizzare il vero “oro” di Roma. Dobbiamo però segnalare che la vera notizia, è la riapertura del Teatro di Marcello e il suo utilizzo come area espositiva, grazie ad un progetto nato dalla commissione Cultura e dall’Associazione Metamorforsi, sostenuto dall’assessorato alle Politiche Culturali del Campidoglio. Il Teatro di Marcello è rimasto chiuso fin dal suo ultimo restauro del 1929 e, in maniera assolutamente inconcepibile, è stato usato da tutti i sovrintendenti come “magazzino” di reperti archeologici. In realtà, il teatro è un monumento di grande importanza, più antico del Colosseo, che da gennaio 2011 sarà visitabile per intero. Sarà così possibile trasformarlo in un nuovo spazio espositivo permanente della città, di grande valore e prestigio, grazie anche alla collaborazione di funzionari interni alla Sovrintendenza comunale e a Zètema.

Website Pin Facebook Twitter Myspace Friendfeed Technorati del.icio.us Digg Google StumbleUpon Premium Responsive

Area archeologica, presto il progetto di riqualificazione

Category: Notizie
0
220 views

Join the discussion

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.