colombariodipomponiohylasr.jpg

Dopo il successo estivo, è partita la versione autunnale di “Roma Segreta dalla A alla Z”, che fino al 31 dicembre si presenta con un calendario ricco di visite guidate negli spazi archeologici di Roma. Nella sua prosecuzione da ottobre a dicembre, la manifestazione propone quasi un raddoppio degli appuntamenti offrendo ben 256 visite guidate presso aree archeologiche che sono dei veri e propri tesori sconosciuti anche agli stessi romani. Nata da una delibera consiliare su iniziativa della presidenza della Commissione Cultura, con l’organizzazione di Zètema Progetto Cultura e la promozione dell’Assessorato alle Politiche Culturali e della Sovraintendenza di Roma Capitale, “Roma Segreta dalla A alla Z” svela al pubblico luoghi come la Villa di Plinio nella pineta di Castel Fusano, la Cisterna delle Sette Sale presso le Terme di Traiano, il Mausoleo di Lucilio Peto sulla via Salaria, il Colombario di Pomponio Hylas a Porta Latina, il Mitreo dell’Ara Massima di Ercole alla Bocca della Verità, che sono soltanto alcuni dei siti coinvolti in questa manifestazione. Sono orgoglioso di aver proposto l’istituzione di questo circuito, perchè il numero dei partecipanti delle visite (la scorsa estate in tre mesi ha potuto contare su un afflusso di ben 2000 persone), dimostra il successo del modello di affidare certi luoghi ai privati.

Website Pin Facebook Twitter Myspace Friendfeed Technorati del.icio.us Digg Google StumbleUpon Premium Responsive

Riscoprendo una “Roma Segreta”

Category: Notizie
0
215 views

Join the discussion

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.