italia08-793004.jpg

E’ di ieri la notizia dell’incontro tra il sindaco di Firenze, Matteo Renzi e il ct della nazionale italiana rugby, Nick Mallet, in previsione dell’incontro che l’Italia giocherà al Franchi di Firenze il 20 novembre contro l’Australia. Nel corso di questo incontro una scambio di battute tra il sindaco fiorentino e il ct ha paventato la possibilità di poter ospitare le gare del Sei Nazioni a Firenze, a seguito dell’ultimatum che la Federazione Italiana Rugby ha lanciato a Roma in merito all’adeguamento del Flaminio. Personalmente vogliamo tranquillizzare il sindaco di Firenze, sulla possibilità di ospitare nel capoluogo toscano il Torneo Sei Nazioni. Infatti non vi sono dubbi che questo importante evento di rugby sarà disputato allo Stadio Flaminio di Roma, come deciso precedentemente dalla Federazione Italiana Rugby. Una certezza resa ancora più salda dal fatto che ieri la commissione Ambiente di Roma Capitale, si è espressa positivamente in merito alla delibera sull’adeguamento degli spazi interni allo Stadio Flaminio, condizione necessaria per acquisirne definitivamente l’utilizzo per la manifestazione. Fughiamo dunque ogni incertezza a riguardo, sicuri che la delibera verrà approvata quanto prima dall’Assemblea capitolina e che Roma potrà essere il palcoscenico ideale del Sei Nazioni.

Website Pin Facebook Twitter Myspace Friendfeed Technorati del.icio.us Digg Google StumbleUpon Premium Responsive

Il Sei Nazioni rimarrà a Roma

Category: Notizie
0
181 views

Join the discussion

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.