mercatoditraiano_01.jpg

Un ritorno allo storico passato dell’Urbe, alla sua storia e alle sue origini, per restituire alla città il suo antico fascino millenario. Il centro storico si rifà il look, con gli alberi delle arance amare che dopo un’assenza di oltre trent’anni tornano a vestire via Nazionale, e con il sampietrino uno dei simboli della storia e della tradizione capitolina, tirato a lucido e riposizionato da mani esperte in via Quattro Novembre, via Nazionale, largo Magnanapoli e via dei Fori Imperiali. Dopo anni di battaglie portate avanti dalla destra e da consiglieri che mi hanno preceduto come  Rampelli e Marsilio di cui ho continuato la battaglia, siamo giunti grazie all’amministrazione Alemanno alla conclusione di questa vicenda. La battaglia per mantenere la tradizionale pavimentazione romana è stata sostenuta anche dal “comitato per la difesa del sampietrino”, cui hanno aderito anche l’architetto Portoghesi, il professor Marconi e varie associazioni ambientaliste. I lavori compiuti e da avviare sono stati presentati nei giorni scorsi dal sindaco Alemanno, dall’assessore ai Lavori Pubblici Ghera e da quello alla Mobilità Marchi, dal sottoscritto in qualità di presidente della commissione Cultura e dal delegato al Centro Storico Gasperini, in un tour con la stampa a bordo di un autobus scoperto. Un risultato reso possibile da un’accorta pianificazione degli interventi e dalle nuove procedure per affidare i lavori, a dimostrazione che nella modernità può convivere anche la tradizione.

Website Pin Facebook Twitter Myspace Friendfeed Technorati del.icio.us Digg Google StumbleUpon Premium Responsive

Il Centro storico si rinnova puntando al passato

Category: Notizie
0
194 views

Join the discussion

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.