2008-33-5.jpg

La notte scorsa sui muri del locale Coming Out e di via San Giovanni in Laterano, cuore di quella che dalla comunità gay viene chiamata “gay street”, sono apparse delle scritte di insulti verso gli omosessuali. Diverse le polemiche che si sono levate, molte delle quali pretestuose. Personalmente esprimo solidarietà alla comunità gay rispetto alle scritte deliranti apparse sui muri, in quanto ho sempre sostenuto che un conto è la critica legittima a una certa forma di esibizionismo, che paradossalmente danneggia i diritti degli omosessuali, e un altro è l’oltraggio e l’insulto. Detto questo però, per coerenza continuo a criticare il tentativo di istituzionalizzare una strada che è e deve rimanere del rione, dei romani e di tutti i turisti e non può essere “regalata” ad un locale solo perchè questo è diventato un punto di ritrovo della comunità gay della Capitale. A Marrazzo rispondo inoltre che certo condanniamo gli episodi di intimidazione avvenuti nella zona, ma anche con uguale determinazione gli atti osceni che purtroppo molte coppie gay commettono nelle vie limitrofe e nei portoni, come testimoniano le numerose proteste dei residenti. Ribadisco pertanto la mia contrarietà a che, via San Giovanni in Laterano, diventi per sempre la gay street della Capitale.

Website Pin Facebook Twitter Myspace Friendfeed Technorati del.icio.us Digg Google StumbleUpon Premium Responsive

Scritte omofobe sui muri della gay street

Category: Notizie
0
319 views

Join the discussion

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.