esquilino_int_a7_d0.jpg

Ieri gli agenti della Polizia di Stato del commissariato Esquilino, hanno ultimato un servizio straordinario di controllo del territorio, volto a verificare la presenza di cittadini extracomunitari, nei numerosi appartamenti adibiti ad affittacamere abusivi, occupati e gestiti da cittadini di nazionalità del Bangladesh e cinesi. Sono stati controllati sei appartamenti, identificando centonovanta persone, di cui trenta sono state accompagnate nel commissariato Esquilino, per la verifica della loro posizione sul territorio nazionale. In un interrato sono stati trovati a lavorare due cittadini cinesi privi di regolare contratto di lavoro, impiegati come manodopera a basso costo, ed è stato inoltre sottoposto a sequestro un bar sempre gestito da cinesi, dove degli extracomunitari praticavano il gioco d’azzardo. Personalmente voglio complimentarmi con le forze di Polizia per l’operazione messa a segno, e ciò dimostra una rinnovata attenzione alla sicurezza del rione, credo quindi che sia arrivato il momento di attaccare frontalmente il racket e la micidiale macchina di riciclaggio rappresentata dal circuito di negozi, per lo più extracomunitari. Il “Laboratorio Esquilino” inizierà i suoi lavori a partire da venerdì prossimo, e sarà finalmente lo strumento per setacciare, verificare e denunciare ogni omissione o mancato rispetto delle normative comunali e delle leggi nazionali, le cui risultanze non andranno a finire nel solito cassetto, ma molto più in alto.

Website Pin Facebook Twitter Myspace Friendfeed Technorati del.icio.us Digg Google StumbleUpon Premium Responsive

Esquilino, stanati affittacamere abusivi

Category: Notizie
0
228 views

Join the discussion

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.