teatrodellopera-776993.jpg

In questi giorni, sulle pagine di questo sito, mi sono trovato più volte a raccontare gli alti e bassi che sta vivendo il Teatro dell’Opera di Roma, e per l’ennesima volta mi vedo costretto a replicare a un altro esponente del Pd, normalmente stimato per il suo equilibrio, che in maniera scomposta e senza una valida documentazione, sferra attacchi senza invece presentare una proposta di rilancio, forse più opportuna dopo il fallimento della gestione Ernani-Sani. Invito il onsigliere Pelonzi a documentarsi prima di esprimere giudizi. Nicola Colabianchi come consulente artistico, è un professionista di tutto rispetto che possiede molti titoli accademici, per non parlare poi della grande esperienza gestionale nel Teatro dell’Opera non solo rispetto a chi lo ha preceduto, ma anche rispetto a tanti altri professionisti del settore. La sinistra vorrebbe affermare, anche dall’opposizione, una cultura della criminalizzazione e dell’ostracismo nei confronti di artisti, tecnici o semplici intellettuali, per la sola colpa di non essersi schierati in passato da quella parte. Roma cambia, l’opera anche, perchè lo hanno voluto gli elettori.

Website Pin Facebook Twitter Myspace Friendfeed Technorati del.icio.us Digg Google StumbleUpon Premium Responsive

Dalla sinistra ancora polemiche sul Teatro dell’Opera

Category: Notizie
0
192 views

Join the discussion

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.