cliniica-delle-bambole.jpg

Un nuovo locale  per la Casa delle Bambole, a poca distanza da Piazza del Popolo. La titolare della storica bottega di riparazioni di bambole antiche, Pierina Cesaretti, ha accettato ieri la proposta dell’Amministrazione comunale di trasferire la sua attività in un immobile di proprietà del Comune di Roma. Come Comune abbiamo chiesto alla società che ha comprato l’immobile in via Magnanapoli, dove attualmente si trova l’attività, di ritardare di trenta giorni lo sfratto, esecutivo da oggi, per permettere il trasloco dell’attività e impedire la chiusura di una delle più conosciute botteghe del centro storico della Capitale. Pur con rammarico per l’impossibilità di far proseguire l’attività là dove si era tenuta per settanta anni, non possiamo che essere sollevati dall’epilogo positivo raggiunto. La situazione giudiziaria era troppo avanti perchè il Comune potesse intervenire nel merito, ma una simile alternativa è la concreta dimostrazione della volontà del sindaco Alemanno di voler tutelare le botteghe storiche nei fatti, e non solo a parole. Ricordiamo a tal proposito, che ha seguito del nostro pubblico appello, lo stesso sindaco con l’assessore Bordoni, hanno rifinanziato per trecentomila euro i sostegni alle botteghe storiche dopo sette anni senza finanziamenti. Questo intervento seppur non risolutivo, permetterà di dare un aiuto concreto nel sostegno per gli affitti nei casi più urgenti. Continueremo a lavorare al protocollo d’intesa per grande distribuzione e negozi storici al fine di trovare una soluzione strutturale al problema.

Website Pin Facebook Twitter Myspace Friendfeed Technorati del.icio.us Digg Google StumbleUpon Premium Responsive

Botteghe storiche, trovata nuova sede per Casa delle Bambole

Category: Notizie
0
212 views

Join the discussion

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.