scavi-di-ostia.JPG

Si è parlato molto nei giorni scorsi, sui diversi organi di stampa, del possibile commissariamento della Soprintendenza per i beni archeologici di Ostia antica e della Soprintendenza archeologica di Roma. Le critiche mosse dai tecnici e dal personale delle Soprintendenze, riguardano sia il metodo che il merito dell’idea di commissariare queste aree archeologiche, affidandole a un commissario straordinario che dovrebbe risolvere i problemi di questi siti, che secondo le affermazioni dei tecnici non versano affatto in situazioni di degrado. Noi come Comune di Roma ci stiamo attivando e cercheremo di dare una risposta per la risoluzione di questo problema, rimando quindi al mittente del consigliere comunale di opposizione Masini, le critiche campate in aria dell’insana inerzia dell’Amministrazione comunale in materia di cultura, e dell’immobilità dell’assessorato e della commissione alla Cultura del Comune di Roma. Non c’è certo bisogno di difendere l’intensa attività culturale svolta dall”assessorato e dalla commissione, come il collega Masini dovrebbe ben sapere visto che partecipa ai lavori. Per il resto lo voglio rassicurare che presto verrà convocata una commissione sul commissariamento delle soprintendenze archeologiche, ma gli ricordiamo anche che dovrebbe far pervenire le sue richieste presso la segreteria della commissione, e non attraverso i mezzi di comunicazione, e di fatto ad oggi, non è arrivata alcuna richiesta ufficiale a tale riguardo.

Website Pin Facebook Twitter Myspace Friendfeed Technorati del.icio.us Digg Google StumbleUpon Premium Responsive

Presto una commissione sul commissariamento delle Soprintendenze archeologiche

Category: Notizie
0
172 views

Join the discussion

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.