esquilino.jpg

Nuovo caso  di affitti illegali a immigrati. Ieri mattina sono stati sequestrati dalla Polizia Municipale del I Gruppo Centro Storico in collaborazione con alcune unità della Polizia di Stato, cinque appartamenti nella zona dell’Esquilino, tra via Principe Amedeo e via Domenichino, dove vivevano pagando cifre esorbitanti, ben settantasei persone tra bengalesi e pakistani. Secondo le dichiarazioni degli immigrati, gli affitti di quei tuguri in condizioni igieniche pessime, variavano dai settanta ai duecento euro. Per i cinque proprietari, tutti italiani, anche i controlli fiscali che la Guardia di Finanza riterrà opportuni dopo l’informativa della Polizia Municipale. Con questa nuova operazione compiuta dalle forze dell’ordine, che ha portato alla luce l’ennesima situazione di degrado e illegalità, stiamo dimostrando che il patto per l’Esquilino siglato in Consiglio comunale, all’interno del documento per Roma sicura, si sta concretizzando. Come membro della commissione Sicurezza del Comune insieme al collega del Municipio I Stefano Tozzi, vogliamo portare avanti la linea della tolleranza zero sullo sfruttamento delle persone, sui dormitori-lager e su chi specula sulla vita e le difficoltà altrui. Presenteremo a breve i risultati di questa nuova politica nel rione Esquilino, consapevoli del fatto che c’é ancora molto da fare, anche a fronte dei tanti obiettivi raggiunti.

Website Pin Facebook Twitter Myspace Friendfeed Technorati del.icio.us Digg Google StumbleUpon Premium Responsive

Esquilino, sigilli a cinque case-dormitorio

Category: Notizie
0
171 views

Join the discussion

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.