stadio_marmi2.jpg“Abbiamo ribadito la grande attenzione dimostrata da Alemanno nell’incontro già svolto, nei giorni scorsi, tra i gestori e il candidato del centrodestra.
L’ Assessorato allo sport non può più essere umiliato come delega secondaria, così come è neccassario un piano regolatore dell’impiantistica sportiva per evitare le sovrapposizioni territoriali e la trasformazione del rapporto tra Comune e operatori, da concessione a contratto di servizio, per permettere una sinergia maggiore tra pubblico e privato”. Lo ha dichiarato Federico Mollicone intervenendo nell’ambito del convegno “Gestire lo sport a Roma, quale futuro?” organizzato dal Co.g.i.s.co, coordinamento dei gestori degli impianti sportivi comunali.

Ha poi concluso Mollicone:“In più, abbiamo denunciato l’indifferenza delle giunte Rutelli-Veltroni nei confronti dello sport del circuito comunale che è stato in questi anni trascurato e umiliato. Del resto, questa indifferenza è testimoniata anche dal fatto che il ricandidato a sindaco Rutelli non abbia ancora concesso un incontro al Cogisco, mentre Alemanno ha già inserito le richieste principali nel suo programma”.

 

 

Website Pin Facebook Twitter Myspace Friendfeed Technorati del.icio.us Digg Google StumbleUpon Premium Responsive

Sport: il Pdl incontra i gestori impianti comunali e si impegna sull’Assessorato sport

Category: Notizie
230 views