“L’inizio del lavori in via Nazionale a pochi giorni dalle elezioni, oltre a dimostrare un vergognoso uso strumentale degli appalti che le giunte Rutelli e Veltroni hanno fatto in chiave pre-elettorale negli anni, è un vero e proprio atto di oltraggio urbanistico ad un simbolo, quale è via Nazionale, e alla Capitale. Siamo ovviamente favorevoli alla riqualificazione della strada che rappresenta tutto il Paese, ma questi lavori possono essere fatti salvando il tradizione selciato romano ed eliminando così le terribili vibrazioni che non sono causate dai sampietrini. Studi specializzati infatti hanno dimostrato che le vibrazione sono causate dal tappeto di cemento che in modo assurdo è stato posto sotto il selciato.
Noi siamo con i residenti che vogliono la riqualificazione ma ciò che sta facendo Veltroni è una semplice mossa pre-elettorale che non tiene conto della storia e dell’identità di Roma”.

Website Pin Facebook Twitter Myspace Friendfeed Technorati del.icio.us Digg Google StumbleUpon Premium Responsive

Asfalto su via Nazionale, ultimo scempio di Veltroni

Category: Notizie
222 views