Il sampietrino fa parte dell’identità della Capitale.

Ho chiesto al ministro dei Beni culturali, Dario Franceschini, durante un’interrogazione, se esiste un vincolo sul sampietrino e se non sia il caso di adottare iniziative di competenza per salvaguardarlo.
La pavimentazione di importanti vie del centro storico, come via Quattro Novembre, è interamente fatta da “sampietrini”, tipici e rari blocchetti di porfido diventati nei secoli uno dei simboli della città e beni storico-monumentali rientranti nell’assetto architettonico e urbanistico della città di Roma.

Il sampietrino, con cui erano lastricate tutte le strade dell’Urbe, è stato inventato sotto Papa Sisto V e oggi è ancora usato per luoghi caratteristici nel centro storico di Roma. In particolare, quelli di via IV novembre e via Nazionale sono preziosi e unici al mondo, in porfido rosso e furono regalati dall’Egitto come omaggio, e su di essi esiste un vincolo della Soprintendenza e la stessa, nel 2015, si sarebbe opposta alla rimozione dei sampietrini da Borgo Pio.

Website Pin Facebook Twitter Myspace Friendfeed Technorati del.icio.us Digg Google StumbleUpon Premium Responsive

TUTELIAMO IL “SAMPIETRINO” COME SIMBOLO ED ELEMENTO STORICO DI ROMA

Category: Notizie
0
217 views

Join the discussion

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *