Scorcio del Parco del Colle Oppio

In merito allo stato di degrado e scarsa sicurezza in cui versa l’ area di Colle Oppio, così come quella di largo Argentina di cui ci stiamo occupando in queste ore e di altri luoghi del centro storico in grave emergenza, da anni sostengo questa battaglia sul territorio al fianco di residenti e cittadini e ritengo necessario non perdere altro tempo.

Per questo, da mesi, ho chiesto lo stanziamento di 500 mila euro al fine di avviare una riqualificazione complessiva del parco, fondi che ad oggi sembrano svaniti nel nulla.

Pertanto, lancio un appello al sindaco Alemanno affinché vengano recuperate le risorse necessarie, abbiamo il dovere di coniugare decoro, sicurezza e valorizzazione, per restituire a romani e turisti un patrimonio unico al mondo.

Ringrazio il collega e presidente della Commissione Sicurezza, Fabrizio Santori, per aver raccolto la mia denuncia che da anni, in passato con Alleanza nazionale e oggi anche con la nuova amministrazione, porto avanti per il rilancio e la tutela del parco, ma chiudere i cancelli sarebbe un errore perché il degrado e la pericolosità dell’area aumenta e non diminuisce.

Ritengo necessario un intervento del Comitato provinciale per la Sicurezza e avviare una serie di iniziative per un’operazione di riqualificazione a più ampio spettro e più incisiva che comprenda anche il resto del centro storico, interventi che presenterò a breve in accordo con il delegato alla Sicurezza Giorgio Ciardi e con il delegato al Centro storico Dino Gasperini.

Website Pin Facebook Twitter Myspace Friendfeed Technorati del.icio.us Digg Google StumbleUpon Premium Responsive

COLLE OPPIO: RIVOLUZIONE O VINCERA’ IL DEGRADO

Category: Notizie
0
254 views

Join the discussion

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *