trinita.jpg“Non possiamo che sottolineare la necessità di una vera e propria “rivoluzione copernicana” nei rapporti tra le associazioni di strada delle vie più prestigiose di Roma e l’amministrazione comunale”.
Così Federico Mollicone a margine dell’incontro del candidato del Pdl a sindaco di Roma, Gianni Alemanno e le associazioni di strada del Tridente.
Ha proseguito Mollicone: “Alemanno si è impegnato a costituire una Consulta che consentirà di formulare proposte e progetti per la riqualificazione dell’area tra piazza di Spagna, via della Croce e vie limitrofe.
È un impegno importante, anche rispetto al degrado e all’orrendo urbano che versa a causa della cattiva gestione da parte delle amministrazioni di centrosinistra, oltre alla presenza di ambulanti in sovranumero nelle vie in questione.
Discorso a parte va fatto sulla questione urbanistica, per la quale ci sentiamo di attaccare frontalmente il governo Veltroni- Rutelli che ha prodotto solamente il pessimo risultato per cui si è arrivati ad avere strade – poco distanti l’una dall’altra – come via della Vite e piazza di Spagna con i sampietrini, e altre come via Condotti deturpate dall’asfalto.
Con Alemanno pertanto verrà applicato un modello di “sussidarietà”, di cui siamo garanti anche noi, che consentirà di non avere più “figli e figliastri”. Distinzione che purtroppo hanno subito quelle associazioni che non si sono umiliate nel chiedere all’amministrazione interventi di riqualificazione dovuti, e la cui mancanza ha segnato un divario tra strade di serie A e strade figlie di nessuno”.

Website Pin Facebook Twitter Myspace Friendfeed Technorati del.icio.us Digg Google StumbleUpon Premium Responsive

Con Alemanno Sindaco niente più “figli e figliastri” tra associazioni di strada e stop all’orrendo urbano

Category: Notizie
405 views