2008031902971.jpg

“Ora Veltroni si indigna e aderisce alla manifestazione contro la strage in Tibet?
Perché non spiega, invece, ai romani e ai residenti di quartieri come l’Esquilino, o ancora ai commercianti romani che hanno chiuso la propria attività , che il centrosinistra sia sotto la sua amministrazione, che con Rutelli, ha dimostrato una “piena tolleranza” verso l’illegalità sistematica che si è diffusa nell’Esquilino ad opera dei negozianti cinesi? Basta con il buonismo nei confronti della comunità cinese, occorre legalità e il rispetto delle leggi, è sufficiente vedere in quale situazione, anche nella capitale, si sono ridotti certi quartieri. L’Esquilino, dopo 15 anni di amministrazione di centrosinistra, è oramai ostaggio dell’indiscriminata illegalità dei commercianti cinesi. E Veltroni continua a dimostrare tutto tranne che coerenza, dal momento che quando era sindaco di Roma non ha fatto rispettare alcuna legge in merito in nome di chissà quale buonismo”.

Website Pin Facebook Twitter Myspace Friendfeed Technorati del.icio.us Digg Google StumbleUpon Premium Responsive

Mollicone(Pdl)- Tibet : “Veltroni non può essere sia con Tibet “ma anche” permissivo con illegalità dei commercianti cinesi”

Category: Notizie
384 views