mollicone-gasparriimmag0301.jpg“Sostegno alla categoria contro finte liberalizzazioni di Veltroni e Rutelli”

Questa mattina Maurizio Gasparri, Loreno Bittarelli, Marco Marsilio, il candidato al comune di Roma, Federico Mollicone, e Leopoldo Facciotti, hanno effettuato un inedito “taxi a taxi” sulle orme del porta a porta che ha permesso di contattare centinaia di tassisti, solidarizzando e verificando le difficili condizioni in cui lavorano.
La delegazione è passata dai parcheggi-taxi di piazza Mazzini,piazza Cavour, e Termini.
“La questione dei taxi è la cartina tornasole delle finte liberalizzazioni di Veltroni e Rutelli che dietro la foglia di fico dell’abbattimento delle tariffe e della libera concorrenza favoriscono, invece, i grandi gruppi industriali rispetto ai tassisti proprietari di licenza delle piccole e medie cooperative, e delle imprese individuali e artigiane”, hanno dichiarato gli esponenti del Pdl.
“In tutti i parcheggi in cui siamo stati questa mattina tra le 8 e le 10, in un orario di punta di un giorno lavorativo, abbiamo trovato parcheggi stracolmi, taxi in fila e in numero molto superiore ai posteggi autorizzati – ha dichiarato il candidato del Pdl al comune di Roma, Federico Mollicone – È la dimostrazione che questa ondata di nuove licenze (700 devono ancora essere rilasciate) sta provocando una saturazione del mercato con gravi difficoltà per le 6 mila famiglie romane che vivono di questo lavoro”.
I candidati del Popolo della Libertà hanno ribadito il loro impegno in difesa del lavoro autonomo e per una riforma del settore che garantisca ai cittadini un servizio migliore e più qualificato tutelando nello stesso tempo i lavoratori.

Website Pin Facebook Twitter Myspace Friendfeed Technorati del.icio.us Digg Google StumbleUpon Premium Responsive

“taxi a taxi”- Gasparri, Mollicone, Marsilio, Bittarelli

Category: Notizie
511 views