Si è tenuta in conferenza stampa presso la Sala Caduti di Nassirya-Senato della Repubblica,  la presentazione del progetto “Omaggio a Raffaello, il presepe in Cappella Sistina”, presepe in stile raffaelliano-rinascimentale che sarà inaugurato il 1° dicembre in Cappella Sistina e resterà in mostra fino alla metà di gennaio.

L’occasione ha visto la partecipazione del Prof. Claudio Strinati, ex Soprintendente per il Polo Museale Romano e uno dei massimi esperti di arte rinascimentale, del Cav. Giuseppe Passeri e Eva Antulov, artisti realizzatori del presepe.

Il Presepe, sponsorizzato dalla Fondazione Giulio e Giovanna Sacchetti Onlus, presenta caratteristiche innovative ed originali: dal paesaggio, con un  accostamento di architetture e volumi presenti nel nostro paese alla parte centrale che accoglie la natività rifacendosi alla bellezza di Villa Adriana come forse doveva apparire agli occhi dell’Imperatore Adriano. I due artisti hanno scelto questa particolare architettura per collocare in alto l’affresco in miniatura, della scuola di Atene, eseguito da Eva Antulov,  con evidente omaggio al grande Raffaello.

La realizzazione dell’opera ha avuto la durata di nove mesi di lavoro e l’uso di materiali e sostanze che provengono da diverse parti del mondo: dal Marocco la azzurrite, dall’Afghanistan il lapislazzuli, dall’antica Persia la sarcolla, da Ceylon la gommagutta, dalla Cina le stoffe pregiate e dal nostro arcipelago toscano altri minerali notevoli, come se questo presepe volesse abbracciare il mondo intero.

Il presepe sarà visitabile nella Cappella Sisitna fino al 15 gennaio 2021 con entrata dai Musei Vaticani.

 

Website Pin Facebook Twitter Myspace Friendfeed Technorati del.icio.us Digg Google StumbleUpon Premium Responsive

OMAGGIO A RAFFAELLO, IL PRESEPE IN CAPPELLA SISTINA

Category: AttualitàcaroselloevidenzaNotizieslider
0
263 views

Join the discussion

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *