L’evento che ha visto protagonista la musica Jazz nella splendida Firenze, è stato l’occasione per un confronto sulle opportunità della nuova delega in materia di musica e spettacolo.

Nel capoluogo toscano, alla Biblioteca delle Oblate, ho preso parte alla tavola rotonda “Idee e proposte per la riforma dello spettacolo dal vivo” organizzata dalla rete di I-jazz. La legge di bilancio è l’occasione per presentare le nostre proposte e promuovere una politica di incentivi fiscali perle scuole di musica jazz, la promozione della cultura musicale nelle scuole e per proporre l’istituzione – in seno al Ministero della Cultura – della Direzione Generale Musica.

La promozione e la produzione musicale sono temi centrali, per questo – insieme al collega Antonio Iannone – abbiamo presentato un emendamento alla delega sullo spettacolo con cui chiediamo l’istituzione di un Fondo a sostegno della musica jazz.

Bisogna rilanciare la cultura e la musica non può restare ai margini. Su questo e altri temi ad esso collegati, continueremo la nostra battaglia fatta di idee e proposte, presenteremo emendamenti per aumentare l’efficacia del credito d’imposta per lo spettacolo, per l’estensione dell’art bonus e per la revisione del diritto di improvvisazione.

Website Pin Facebook Twitter Myspace Friendfeed Technorati del.icio.us Digg Google StumbleUpon Premium Responsive

I-JAZZ A FIRENZE

Category: AttualitàcaroselloevidenzaNotizieslider
0
168 views

Join the discussion

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *