Il Green Pass è uno strumento aleatorio e liberticida che non offre alcuna garanzia. Si sta esaltando qualcosa che comprime le libertà degli italiani senza dare certezze in merito all’immunità. Senza la certificazione verde non si può accedere al proprio luogo di lavoro, andare all’università né andare al cinema, tanto meno a godersi uno spettacolo teatrale.

Il nostro ordine del giorno in merito al Green Pass, sulla necessità di tutelare la privacy del personale negli accessi agli edifici scolastici, è stato bocciato. Questo sistema, gestito dalla piattaforma del Ministero della Salute, rischia una violazione della privacy in quanto dimostra se si è vaccinati o si è deciso di sottoporsi a tampone. Il Governo così, è incoerente con le posizioni del Garante della Privacy, e rischia di pregiudicare i diritti fondamentali dei lavoratori della scuola.

Questo argomento, così come le battaglie che ho voluto raccontare nel mio libro “L’Italia in Scena”, sarà una sfida di fronte al quale non faremo un passo indietro.

Rivedi il mio intervento

Website Pin Facebook Twitter Myspace Friendfeed Technorati del.icio.us Digg Google StumbleUpon Premium Responsive

GREEN PASS: COMPRIME LA LIBERTÀ SENZA CERTEZZE SULL’IMMUNITÀ

Category: AttualitàcaroselloevidenzaNotizieslider
0
211 views

Join the discussion

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *