Ho presentato, in conferenza stampa alla Sala Caduti di Nassiriya-Senato della Repubblica, “Ezra in Gabbia”, un progetto patrocinato dal’ICAS – l’Intergruppo parlamentare Cultura Arte Spettacolo”. Si tratta di una produzione del Teatro Stabile del Veneto e delle Officine del Teatro di Roma, che verrà riproposta dopo il lungo stop della pandemia e rappresentata il 27 e 28 novembre alla Sala Umberto di Roma. Protagonista l’attore Mariano Rigillo nei panni del poeta e intellettuale statunitense Ezra Pound.

Durante la conferenza di presentazione, sono intervenuti il regista e ideatore dello spettacolo Leonardo Petrillo, gli attori Mariano Rigillo e Anna Teresa Rossini, Francesca Barbi Marinetti coordinatrice del Progetto VenEzra, il coproduttore Alessandro Longobardi, l’Assessore alla Formazione Regione Veneto Elena Donazzan e Giampiero Beltotto, coproduttore e Presidente del Teatro Stabile Veneto.

Un progetto, incentrato sullo spettacolo teatrale, ma che ha una dimensione più ampia e si pone l’obiettivo di ricongiungere la memoria storica e culturale a un riconoscimento istituzionale di uno dei più grandi poeti e profeti del Novecento, che a Venezia trovò la sua patria di elezione.

Un riconoscimento ufficiale alla figura e alla grandezza di Ezra Pound, con un colpevole ritardo da parte dello Stato italiano e in generale della nostra Nazione.

“Ezra in Gabbia” non è solo una sua grande prova autoriale, che già basterebbe, ma è una operazione culturale nazionale e strategica per restituire Ezra Pound alla grandezza poetica e profetica che gli è propria.

Il progetto teatrale è una produzione del TSV di Venezia e della Regione Veneto e di officine del teatro, ma fa anche parte del progetto istituzionale VenEzra. Un progetto culturale tutto nostro che fa riconoscere allo Stato italiano, per la prima volta, Ezra Pound facendolo uscire dalla gabbia del ghetto culturale in cui la sinistra lo ha rinchiuso (e talvolta anche noi).

Un progetto che può riprendere in pieno, per associare Ezra Pound all’immagine internazionale che ha Venezia nel mondo per un’elevata operazione di marketing culturale.

 

Website Pin Facebook Twitter Myspace Friendfeed Technorati del.icio.us Digg Google StumbleUpon Premium Responsive

“Ezra in Gabbia: un’operazione culturale per celebrare la grandezza di Ezra Pound

Category: AttualitàevidenzaNotizieslider
0
129 views

Join the discussion

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *