Con il Maestro Albano e l’Associazione Fonografici Italiani abbiamo presentato lo Studio di Settore “La musica che €conta”, condotta da AFI e patrocinata dall’ICAS. Un evento che è stato occasione per parlare della condizione dell’industria musicale italiana e della sua importanza nell’economia.

Un momento di dialogo con gli addetti ai lavori a cui hanno preso parte anche Lucia Borgonzoni, Sottosegretario alla Cultura; il Presidente di AFI Sergio Cerruti; Marco Vulpiani, partner Deloitte Italia e il maestro Al Bano Carrisi.

Quello dell’industria culturale deve essere considerato alla pari di tutti i settori industriali, in quanto capace di attivare indotti ed effetti considerevoli sugli investimenti. È necessario agire ora, riformando il sistema di contribuzione pubblica dello spettacolo dal vivo – con l’unificazione tra fondi FUS ed extra-FUS – e chiedendo in Legge di Bilancio l’introduzione della detrazione del consumo culturale con l’abbassamento dell’IVA al 4%.E’ prioritario garantire fondi e incentivi per i giovani artisti e per il riconoscimento della musica come industria.

Website Pin Facebook Twitter Myspace Friendfeed Technorati del.icio.us Digg Google StumbleUpon Premium Responsive

AFI PRESENTA “LA MUSICA CHE €ONTA”: LA CONDIZIONE DELL’INDUSTRIA MUSICALE ITALIANA

Category: AttualitàcaroselloevidenzaNotizieslider
0
182 views

Join the discussion

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *