Gestione opaca nell’assegnazione della gara per l’app di tracciamento digitale

Dal ministro Pisano scorrettezza istituzionale e totale noncuranza della situazione emergenziale in cui si trova. Come rivelato stamattina dal Foglio, la task force dati da lei stessa nominata aveva richiesto il test di due app, così da garantire le prove tecniche, ma il ministro, addirittura distorcendo la verità, ha scelto Immuni. La scelta di un sistema di tracciamento dei contagi è necessaria per il contrasto alla pandemia, non per la comunicazione del ministro dell’Innovazione.

Perchè Pisano ha valutato come migliore scelta proprio Bending Spoons? Solo per lo stadio più avanzato? Presenteremo un’interrogazione per chiedere chiarezza. Ci chiediamo cosa abbia innovato in questi mesi: l’autocertificazione digitale non esiste, il piano banda ultralarga procede a rilento, nessuna misura per le startup nei provvedimenti del governo, persino i siti del governo che si bloccano. Abbiamo sicuramente da ridire sul metodo: prima avrebbero dovuto fare la legge, e poi trovare lo strumento. Prima capire il ruolo che la tecnologia avrebbe potuto avere nel contesto emergenziale, come costruire la fiducia dei cittadini nell’adozione, i risvolti sociali ed economici, e poi implementarlo.

Qui abbiamo fatto tutto il contrario. Prima l’ordinanza, preceduta da una selezione di cui abbiamo informazioni parziali, e poi la legge. 
In questo caso un decreto legge indica addirittura contenuto e modalità delle funzioni di un’app, così sovrapponendosi agli elementi che – almeno pensiamo – hanno indotto l’amministrazione a individuare una specifica società.

Inoltre, nell’ordinanza di Arcuri non è indicata l’ubicazione dei server; non conosciamo le misure emergenziali di carattere tecnologico e logistico per il ripristino in caso di problematiche; non sappiamo le misure per i soggetti più fragili, come gli anziani. Il bluetooth non è il migliore dei sistemi di comunicazione, dato che – come ha scritto una prestigiosa rivista del Mit – crea molti falsi positivi.
 Infine, non possiamo negare i nostri dubbi che la misura – se non accompagnata come richiesto da Fdi da test per tutti, nell’ottica della complementarietà, come avvenuto in Corea del Sud – possa rivelarsi inutile, a fronte anche dei ritardi nello sviluppo.

Website Pin Facebook Twitter Myspace Friendfeed Technorati del.icio.us Digg Google StumbleUpon Premium Responsive

Non sarete IMMUNI al nostro controllo. La denuncia di FDI sulle procedure di selezione della App “scelta” dal Ministro Pisano

Category: Notizie
0
281 views

Join the discussion

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *