“1,2,3,4…5 stelle”E Roma rimase immobile.

0

fotolia©fotografiche.eu

Come nei giochi da bambini quando uno si accecava, contava per poi girarsi di scatto e tutti gli altri dovevano restare immobili pena la squalifica. Roma è immobile. Alla proclamazione della sindaca 5stelle  il Campidoglio si è fermato. Fermi gli uffici, i dirigenti, gli impiegati. Nessuno che dia un indirizzo. Una città immobile.

Ormai siamo in uno scenario che va oltre la normale dialettica politica tra maggioranza e opposizione. Siamo al disastro e alla debacle di Raggi e del M5S e purtroppo di Roma. Dopo 100 giorni la macchina non è proprio partita. Non solo l’incapacità di fare una giunta, fatto di per sé simbolico, ma il No alle Olimpiadi per paura di gestire una macchina come quella del massimo appuntamento sportivo e l’immobilismo più assoluto della macchina capitolina che ha portato alle dimissioni del ragioniere generale. Insomma, un fallimento che dimostra la totale incapacità del M5S di governare la Capitale figurarsi l’Italia”.

Siamo sconcertati perché Roma è abbandonata  senza una guida e se non verrà approvato un bilancio di risanamento la città rischia il commissariamento che, a questo punto, sarebbe quasi salvifico. Per quanto riguarda l’ex sindaco Marino, al di là dell’aspetto giudiziario, dovrebbe chieder scusa ai romani per aver fatto il moralizzatore senza morale.

foto: fotolia©fotografiche.eu

Website Pin Facebook Twitter Myspace Friendfeed Technorati del.icio.us Digg Google StumbleUpon Premium Responsive

Share.

About Author

Federico

Leave A Reply