I gladiatori fake, i veri rievocatori e l’ignoranza radical chic di Rep.

1
Il gruppo storico romano che da anni organizza il Natale di Roma e rievocazioni storiche con l'Università di Tor Vergata

Il gruppo storico romano che da anni organizza il Natale di Roma e rievocazioni storiche con l’Università di Tor Vergata

Bene la stretta del commissario Tronca sui finti centurioni che ripara ad un errore delle passate amministrazioni. Una lotta all’illegalità che va intrapresa con forza per restituire dignità alla città eterna contro il degrado. Importante, invece, aprire i luoghi archeologici alla rievocazione storica allestita con requisiti di serietà scientifica sotto la supervisione degli atenei e delle sovrintendenze predisponendo una bigliettazione a beneficio della Capitale.

Ricordo quando ero presidente della Commissione Cultura, nel 2012, l’esperimento con Roma Segreta nella gestione del Ludus Magnus, fu un successo. Occorre naturalmente distinguere dagli estorsori malvestiti da antichi romani con chi ha fatto della rievocazione sull’antica Roma una passione fondata su ricerche scientifiche e filologiche condotte in collaborazione con le Università. I vantaggi che ne deriverebbero sono molteplici: dalla tutela del turista, con il rigore della informazioni veicolate, alla valorizzazione dei siti archeologici, alla ricaduta in termini di incremento dei flussi turistici, specie in contesti territoriali come quello della città di Roma, che da sempre offre al mondo un ineguagliato palcoscenico.

Il sito di Repubblica.it oggi ha utilizzato la foto delle manifestazioni del Natale di Roma per commentare la direttiva di Tronca dimostrando ignoranza totale sul fenomeno culturale della rievocazione. Un epic fail per cui una testata così importante dovrebbe chiedere scusa ai rievocatori che con serietà e passione valorizzano Roma e la sua identità.

Website Pin Facebook Twitter Myspace Friendfeed Technorati del.icio.us Digg Google StumbleUpon Premium Responsive

Share.

About Author

Federico

1 commento

  1. Gianmarino Colnago on

    Bene e tu. Essere sindaco anche di un piccolo comune e faticoso ma fortificante e coinvolgente, a fine giornata, quando tiri le somme, sei felice di aver fatto qualcosa per la comunità.
    Roma Capitale è sempre nel mio cuore e per il prossimo Natale di Roma il mio conto alla rovescia è già iniziato.

Leave A Reply