opera-tosca-08_1

La trattativa all’Opera si è chiusa solo grazie alla tenacia e al senso di responsabilità dei lavoratori dell’Opera che si sono tagliati lo stipendio. A chi parla di vittoria della contrattazione, rispondiamo che si tratta di una débacle del piano Fuortes.
Un piano folle iniziato  con il licenziamento collettivo e inaudito degli artisti e terminato con la conferma dei contratti, seppur tagliati. Tutto sbagliato. Il taglio degli sprechi doveva iniziare dalle consulenze e dalle produzioni esterne.
Ad esempio  che senso ha acquistare una produzione esterna di ‘Tosca’ invece di restaurare, ‘in house’, quella di proprietà del Costanzi? È evidente che se il piano Fuortes è fallito lui debba essere il primo a dimettersi.

Website Pin Facebook Twitter Myspace Friendfeed Technorati del.icio.us Digg Google StumbleUpon Premium Responsive

I lavoratori salvano l’Opera. Il piano Fuortes è fallito.

Category: caroselloevidenzaslider
0
216 views

Join the discussion

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *