Casa della Moda, valutare progetto ma Scuderie Villa Ada accolgano accademia di alta equitazione

0

Siamo felici se finalmente Roma riuscirà ad avere una Casa della Moda, ma sinceramente riteniamo che il sopralluogo di ieri sia stato organizzato in maniera confusa e affrettata. Se si è scelto come luogo le Scuderie di Villa Ada, riteniamo che sia imprescindibile un coinvolgimento fin dal principio delle Commissioni Moda, Ambiente e Cultura, rimaste immotivatamente fuori da questa decisione. Se l’obiettivo è avviare un iter veloce e urgente per la realizzazione di questo progetto, ricordiamo che ogni processo dovrà affrontare il voto delle Commissioni competenti e dell’Assemblea capitolina. Nel merito, ci chiediamo se la scelta di realizzare una Casa della Moda, sul sistema veltroniano delle case tematiche, sia la via giusta per questo ambito. Gli operatori chiedono infatti da anni due cose: un luogo degno per le sfilate e un museo per omaggiare la grande tradizione, imprenditoriale e culturale, della moda romana e italiana. La Casa della Moda non credo risponda né all’una né all’altra esigenza. In più, sembra paradossale e in contrasto con qualsiasi indirizzo gestionale, inserire una struttura che si occupa di moda in un parco pubblico. Riteniamo, invece, che l’Amministrazione debba impegnarsi per recuperare le storiche Scuderie reali di Villa Ada con un progetto in sintonia con la Forestale, l’Esercito e la FISE, in modo da garantire il ritorno nella Capitale di un’accademia di alta equitazione, così come esiste in tutti i paesi europei che dall’Italia hanno imparato quest’arte. Una tradizione secolare, quella dell’arte equestre, che l’Amministrazione capitolina ha rilanciato a livello internazionale con il Carnevale Romano, grazie al coinvolgimento di tutti i protagonisti, dall’Esercito con i Lancieri di Montebello agli artisti più bravi del mondo. Un’arte che merita uno spazio adeguato, capace di ricordare le imprese degli olimpionici fratelli D’Inzeo e di contribuire con la Forestale alla vigilanza e al recupero ambientale di Villa Ada.

Website Pin Facebook Twitter Myspace Friendfeed Technorati del.icio.us Digg Google StumbleUpon Premium Responsive

Share.

About Author

Federico

Leave A Reply