1086599.jpg

Il 28 luglio 2010 l’Assemblea Capitolina aveva approvato, nel rispetto di quanto previsto dalla legge n.122 del 2010, l’introduzione di un contributo di soggiorno sui servizi turistici della città. Il contributo di soggiorno era stato approvato dopo un’ampia concertazione durata diversi mesi. Niente improvvisazioni quindi ma una lunga concertazione. Ieri nella lunga seduta dell’Assemblea Capitolina, c’è stato l’ultimo passaggio per l’approvazione della delibera 144/2010 sul regolamento del contributo di soggiorno, che entrerà in vigore il 1 gennaio. Voglio dire a questo riguardo che la città di Roma deve ringraziare gli albergatori e tutti gli operatori del settore turistico, per il grande spirito di sacrificio con il quale hanno subito la tassa di soggiorno, contribuendo al sostegno delle casse capitoline. Con il collega presidente della commissione Turismo, Alessandro Vannini, di cui ho sostenuto in sede di Assemblea capitolina tutti gli emendamenti alla delibera, abbiamo portato avanti un lavoro teso a ridurre e a modulare in maniera proporzionale ed equa la tassa a tutela delle categorie speciali, come ad esempio gli accompagnatori di pazienti ricoverati ed i minori. Nei prossimi mesi convocheremo in sede congiunta le commissioni assemblari Turismo e Cultura, per monitorare l’introduzione e l’applicazione della tassa di soggiorno, e mantenere così un filo diretto con la categoria.

Website Pin Facebook Twitter Myspace Friendfeed Technorati del.icio.us Digg Google StumbleUpon Premium Responsive

Turismo, tassa di soggiorno, Roma ringrazi gli albergatori

Category: Notizie
0
174 views

Join the discussion

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.