via-nazionale.gif 

 

Questa mattina sono stato invitato dal “Comitato difesa del sampietrino” ( a cui hanno aderito Italia Nostra, Associazione tutela residenti del centro storico, comitato residenti di via Nazionale, Associazione tridente, Associazione via Merulana per l’Esquilino, Associazione Ricomincio da Trevi e l’ottimo sito il sampietrino.it)  alla conferenza stampa di presentazione dell’appello al Sindaco Alemanno e all’Assessore Ghera sulla tutela di Via Nazionale, affinché sia salvaguardata nel progetto di riqualificazione l’unica pavimentazione in sampietrini in porfido rosa posta in opera all’inizio del secolo.
 
Sono certo che Alemanno avrà la sensibilità  di sintetizzare il buon governo con una battaglia storica che ha diviso ambienti, associazioni, partiti,  ma che la destra ha sempre compattamente sostenuto,  fin dal 1993, quando Fabio Rampelli, allora consigliere, con l’indimenticabile Tony Augello, allora capogruppo del Msi, portarono avanti la prima iniziativa contro l’arroganza di Rutelli. 
 
Cuore e testa per salvare dall’asfalto, pur tutelando i diritti dei residenti e dei motoclisti, un patrimonio  di Roma che il mondo ci invidia e che Rutelli e Veltroni volevano oltraggiare.
 

Roma, Ghera: Incontrero’ presto tecnici associazioni su sampietrini

Roma, 17 GIU (Velino) – “La riqualificazione di via Nazionale, memoria storica di Roma e simbolo dell’Unita’ d’Italia, e’ un tema che sta particolarmente a cuore alla nostra Giunta. Percio’, pur tenendo conto della decisione della precedente amministrazione di realizzare i lavori di riqualificazione di via Nazionale sostituendo isampietrini, mi impegno a incontrare a colloquio – quanto prima – i tecnici delle associazioni coinvolte nell’iniziativa di oggi, per ascoltare le loro proposte. Successivamente le sottoporro’ all’attenzione dei tecnici del Comune per verificarne la fattibilita’”. Lo ha detto l’assessore capitolino ai Lavori pubblici Fabrizio Ghera raccogliendo l’appello del Comitato “Difendo il Sampietrino”. 

 

Roma, associazioni ad Alemanno: “giu’ le mani dal sampietrino”

Roma, 17 GIU (Velino) – Alla presentazione del manifesto anche il consigliere comunale Federico Mollicone e il deputato Marco Marsilio, entrambi esponenti di An. Proprio Mollicone si occupera’ di fare da ponte fra Ghera (che questa settimana avra’ un incontro con i tecnici della Romeo) e i tecnici delle associazioni. “Questa in difesa del sampietrino – spiega il consigliere, ex capogruppo di An in I municipio – e’ una battaglia che non possiamo non portare avanti con il cuore e con la testa. Siamo sicuri che anche Alemanno sara’ sensibile a questa questione”. Infine sia Mollicone che Marsilio hanno paragonato la Capitale a Parigi. “Sugli Champs-Élysees ci sono addirittura quattro corsie di sampietrini. Non si capisce perche’ – chiosa Marsilio – non si possa fare lo stesso a Roma”. 

Website Pin Facebook Twitter Myspace Friendfeed Technorati del.icio.us Digg Google StumbleUpon Premium Responsive

Via Nazionale? Un patrimonio da salvare con il cuore e la testa…

Category: Notizie
0
172 views

Join the discussion

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *